Bon Ton Matrimoni

Bon Ton Matrimoni

Esistono delle regole Bon Ton per i matrimoni? Quant’è importante seguirle considerato che si tratta di un evento, generalmente, legato alle tradizioni e alla famiglia?

Il galateo del mondo delle nozze aiuta ad evitare errori dall’invio delle partecipazioni ai ringraziamenti per gli invitati, contiene suggerimenti per il dress code, per lo svolgimento della cerimonia e del matrimonio in generale. L’applicazione delle regole di “buone maniere” conferirà, sicuramente, un livello di qualità più elevata al vostro evento. Leggete questa selezione di consigli interpretati per voi in chiave propria da Italian Luxury Wedding per non avere dubbi sulle vostre scelte!

Le regole Bon Ton per i matrimoni: quali sono e quant’è importante applicarle?

Il BON TON, per definizione, si dice di “ciò che è ritenuto raffinato, educato, cortese o conforme alle regole di comportamento di certi ambienti sociali”. Per conoscere meglio l’argomento, diamo un po’ di spazio alla storia.

La locuzione Bon Ton, di origine francese, si traduce letteralmente come “buone maniere”.  Nasce nel periodo Rinascimentale, un’epoca molto florida e di grande evoluzione per l’umanità, quando anche l’educazione elegante e le buone norme di comportamento nascono non più solo in relazione a una classe di alto rango, ma iniziano a riguardare tutti. Naturalmente, al tempo, per poter mostrare un certo tipo di eleganza, era necessario ricevere una buona educazione.

Anche il sinonimo italiano GALATEO ha la sua bella storia. Il termine deriva dal nome di Galeazzo Florimonte, vescovo di della diocesi di Sessa Aurunca, che ispirò Giovanni della Casa, letterato, scrittore e arcivescovo italiano, ha scrivere il celebre libro del viver civile, “Galateo overo de’ costumi”, primo trattato specifico sull’argomento. Il titolo corrisponde alla forma latina del nome Galeazzo: Galatheus, appunto. L’opera fu pubblicata postumo nel 1558 e godette di grande successo in tutta Europa in quanto contribuì notevolmente a diffondere le norme del galateo e renderle più accessibili a tutti. Nel suo “manuale di buone maniere”, di fatto, l’autore spiega come è bene comportarsi in diversi tipi di situazioni, dalla cena in un locale fino alle presentazioni e alle nuove conoscenze.

Nella stessa “classe” troviamo la parola ETICHETTA ,che indica un complesso di regole pratiche, orali e scritte  del cerimoniale e della vita in genere delle corti e dell’alta società. Una delle interpretazioni fa risalire il termine all’antico francese estiquier/estiquer, cioè “affiggere, attaccare”.  Con l’aggiunta del suffisso diminutivo “-etta” la parola ha assunto il significato di “cosuccia attaccata” (oggi indica anche un cartellino che si applica a merci per indicarne il prezzo, la qualità e altre informazioni relative al prodotto). Originariamente, questa definizione indicava un piccolo avviso, etiqueta appunto, esposto nelle corti spagnole con la segnalazione del cerimoniale del giorno e le sue rigide regole. Etiqueta passò poi rapidamente a designare il cerimoniale stesso e, con quel significato, si diffuse rapidamente dalla Spagna in Francia e dall’inizio del settecento anche in Italia.

“In diverse epoche i “codici” di buone maniere hanno subìto delle modifiche a seconda del periodo storico, ma le regole di buona educazione restano costanti e non hanno perso di attualità nei tempi moderni.”

BON TON E MATRIMONI

E qui arriviamo al nostro argomento iniziale: esistono delle regole Bon Ton per i matrimoni e quant’è importante seguirle?  E se voi siete una copia poco convenzionale e avete uno stile eccentrico, lo stesso bisogna applicare un determinato, a vostro avviso, “codice obsoleto di buone maniere?” La nostra risposta e Sì, Sì e nuovamente Sì!

A tutti noi viene insegnato da piccoli come vestirsi in un determinato modo a seconda del luogo dove ci rechiamo, come comportarci a tavola, di rispettare le persone in età … e fin qui è tutto semplice – sono regole che poi diventano parte del nostro stile di vita quotidiano.

Per la buona riuscita di un matrimonio, però, è importante tener conto di tanti aspetti specifici: dall’invio delle partecipazioni, all’accoglienza degli invitati, alla considerazione di eventuali allergie o altre problematiche di salute degli ospiti nella scelta del menù e altri particolari che influiscono sulla qualità dell’evento che deve essere una bellissima festa sia per gli sposi che per i parenti e tutti gli invitati!

Parliamo di partecipazioni, per esempio. Sembrerebbe una cosa abbastanza semplice: basta scegliere un modello che ci piace, un testo che contenga informazioni con i nomi degli sposi, data e luogo della cerimonia e del ricevimento, spedire tutto ed è fatta! Invece, una partecipazione può significare molto di più che un semplice comunicazione delle vostre nozze. Deve essere un vero biglietto da visita del vostro evento!

Innanzitutto, si parte dalla scelta del tipo di carta: ognuna ha la sua caratteristica peculiare ma deve essere sempre di ottima qualitàe consona allo stile del matrimonio: carta perlata è adatta per matrimoni classici e sofisticati, carte naturali per nozze semplici e artigianale, carta riciclata per nozze green etc. Se si sceglie il taglio della carta e la scrittura a mano, un plico profumato, degli elementi di seta e un logo degli sposi applicati in calce, allora il tocco di classe e originalità sarà assicurato! Ricordiamoci dei colori – devono rispecchiare la palette del tema del matrimonio e il testo deve essere personalizzato a seconda del invitato: genitori, amici o parenti.

Una partecipazione fatta ad arte fornisce all’invitato una serie di informazioni in merito al vostro evento: se lo stile delle nozze sarà chic oppure poco formale; suggerimenti per il dress code in base all’orario del ricevimento e al tipo della location (castello in montagna, villa in riva al mare); l’attenzione ai dettagli “parlerà” anche del tipo di organizzazione del matrimonio in generale. Ah, ovviamente, in linea con gli inviti dovranno essere i biglietti di ringraziamento, i segnaposto, i menù, il libro delle firme e il tableau.

Ecco, quindi, un esempio di come il GALATEO del matrimonio può essere utile nel intraprendere la strada giusta per realizzare al meglio il vostro Grande Giorno! Pensate che sia difficile districarsi in un mare di regole e non vorresti fare passi falsi? Allora affidatevi ai professionisti del settore e il successo sarà assicurato!

Seguiteci per scoprire altri consigli, novità e curiosità sul Bon Ton del matrimonio!

it Italian
X